Progetto Nanobuild

European Project

Sviluppo di nuovi prodotti fotocatalitici per uso edilizia civile e industriale.
Co-Finanziamento Regione Piemonte Por FESER 2007-2013 Poli di innovazione Poligt

COMPOSIZIONE PARTNERSHIP
• Capofila 1: A.T. MARMO SERVICE S.r.l.
L’azienda ha il ruolo di coordinamento delle attività relative allo studio di fattibilità.
Ha preparato i componenti e le miscele a base di nano materiali foto catalitici ed ha eseguito l’applicazione sulle diverse tipologie di materiali edili utilizzando tecnologie spray.

• Partner 2: Adamantio S.r.l.
L’azienda ha effettuato le microanalisi di laboratorio sui nano materiali foto catalitici utilizzati, usando le tecniche di diagnostica disponibili presso l’Incubatore dell’Università di Torino.
Inoltre ha eseguito le analisi in cantiere per verificare l’effettiva azione di fotocatalisi dei materiali rivestiti.

• Partner 3: Verde Mattone S.r.l.
Nell’ambito delle diverse possibilità applicative dei nano materiali nell’edilizia pubblica e privata, l’azienda ha individuato alcuni cantieri dove la sperimentazione dei nano materiali possa essere seguita con maggior attenzione ed efficacia.
Inoltre ha seguito e coadiuvato l’attività nella deposizione dei nano materiali e nella valutazione dei risultati.

• Partner 4: Buzzi Unicem S.p.A.
L’azienda ha analizzato l’idoneità dei nano materiali foto catalitici da applicare alle strutture in cemento, che nell’edilizia rappresenta in termini assoluti il materiale maggiormente impiegato. Ulteriormente ha effettuato la sperimentazione per l’utilizzo di nano materiali fotocatalici direttamente premiscelati nelle polveri cementizie, in alternativa all’applicazione spray sulla superficie esterna della struttura.

• Partner 5: CNR – CERIS
Il ruolo del CNR CERIS è consisto soprattutto nel supportare le attività dello studio di fattibilità per definire una metodologia di valutazione economica dell’uso dei nano materiali per l’abbattimento degli inquinanti atmosferici. Trattandosi di un problema sociale è infatti compito delle Pubbliche Amministrazioni valutare, anche in termini economici di costi e benefici, l’efficacia di questi interventi.