Progetto NanoGreen

European Project

NANOGREEN  PROGETTO EUROPEO MANUNET 2010
Co-Finanziato dalla Unione Europea

Nel settore dell’ambiente, le nanotecnologie rendono possibili soluzioni rivoluzionarie, prima di oggi per lo più impensabili.

Nanogreen consiste nello sviluppo e applicazione degli innovativi nano-materiali a base diossido di titanio per ridurre l’inquinamento atmosferico. L’anima di questo progetto è testare la produzione, la metodologia di applicazione e l’efficacia del sistema fotocatalitico basato sui titani con l’aggiunta di alcuni materie funzionali che ne amplificano il funzionamento. Questi elementi sono l’Idrossiapatite per aumentare le caratteristiche anti-odore; lo ione argento per ottenere un effetto antibatterico; lo zinco per aumentare l’efficacia; il nitrogeno e argento per abbassare la frequenza della luce che i titani necessitano per lavorare. Tutti questi materiali saranno applicati su pannelli metallici, vetri calcestruzzo e altri materiali da costruzione con l’obiettivo di realizzare edifici ecologici.

NOx, SOx and VOC sono i principali agenti inquinanti presenti nell’atmosfera e possono essere responsabili di allergie, asma, malattie respiratorie, cancro e molte altre minacce per la salute che stanno crescendo specialmente a ovest e nei paesi in via di sviluppo.
E’ possibile ottenere un intenso effetto foto catalitico quando la luce (specialmente i raggi UV) interagiscono con alcuni materiali/sostanze nanometriche e a questo proposito nano materiali a base di titani mostrano i migliori prestazioni/rendimento. Attraverso la fotocatalisi gli agenti inquinanti e le sostanze tossiche possono trasformarsi e fissarsi risultando Sali innoqui come nitrate, carbonate e sulphate of calcium or sodium.
L’effetto fotocatalitico è generalmente prodotto dal titanium dioxide eccitato dai raggi ultravioletti quando presenti nel sistema solare excited by ultraviolet rays, as those present in the solar spectrum.
L’effetto foto catalitico cresce fortemente con la riduzione delle dimensioni delle particelle di titanium dioxide dovuta a pochi nanometers .
Aggiungendo le giuste sostanze è inoltre possibile modificare la composizione e la struttura, portando più efficienti risultati(zinc), incrementando l’effetto fotocatalitico nella luce visibile (nitrose), ampliando le possibilità di applicazione alla decontaminazione batterica (argento), o anche eliminando i cattivi odori (apatite)